Luglio 22nd, 2014

Marked 2 - indispensabile per chi scrive

È disponibile da ieri sull’App Store Marked 2, utilissima app per chi scrive in markdown e non solo. Questo software ti offre una preview del testo che hai scritto utilizzando il CSS che vuoi. Significa che puoi vedere in tempo reale come si presenterà quello che stai scrivendo. A ogni correzione Marked aggiorna la preview. L’app è una creazione dello sviluppatore indipendente Brett Terpstra

Altre cose utilissime che fa questo software:

  • validazione di tutti i link in un click;
  • evidenziazione delle ripetizioni;
  • indicazioni delle parole che hai deciso di non usare (per esempio tutti gli avverbi in -mente);
  • focus sulle keyword;
  • statistiche: parole, paragrafi, caratteri, tempo di lettura.

Marked supporta diversi tipi di export ed è in grado di convertire un testo in markdown in un file Word.

Puoi scaricare la versione trial dal sito dell’app

Luglio 21st, 2014

Il content marketing visto dal SEO

Nonostante il 55 per cento di chi si occupa di promozione ritenga che il content marketing non sia efficace io sono convinto del contrario. Non sono l’unico. Al [Webreevolution] [Valerio Notarfrancesco] si è dimostrato d’accordo con me.

I vantaggi del content marketing, in particolar modo dal punto di vista SEO, si possono riassumeere così:

  • aumento di backlink verso il proprio sito;
  • ottenimento di citazioni in rete;
  • segnalazioni naturali da parte di utenti, blogger e via dicendo;
  • massima visibilità e reputazione senza nessuna forzatura.

Purtroppo non ho potuto essere presente all’evento, ma c’era mio fratello [Daniele] a cui devo gli appunti che seguono.

Durante l’incontro si è parlato di operazioni on-site e off-site per influenzare le azioni che le persone compiono sulla pagina dei risultati di Google (SERP). Per quanto riguarda le prime Valerio ha evitato di sbrodolare tutti i soliti consigli legati a metatag, parole chiave linkate, title in h1 e via dicendo, offrendo invece qualche buona indicazione:

  • utilizzare i cataloghi sfogliabili che riflettono un buon compromesso tra cartaceo e digitale e che permettono al navigatore di aumentare il tempo di permanenza sulla pagina;
  • sfruttare le pagine interattive, in cui il navigatore possa lasciare un segno della sua presenza o interagire con i prodotti, per esempio partecipando a sondaggi;
  • i configuratori di prodotto possono tornare utili per aumentare l’engagement con il pubblico. Devono essere divertenti o quanto meno rispondere all’interesse per il prodotto o servizio;

Un punto degno di nota è stato riservato ai PDF. Lo sapevi che si può indicizzare anche il loro testo? Attenzione però a non generare contenuti duplicati. Per questo motivo una del1e azioni da compiere è utilizzare per il nome file dei PDF stringhe di parole che aiutino gli spider a capire quale cosa ci sia dentro.

Qualche consiglio off-site:

  • quando utilizzi un video, condividilo inserendo sempre un backlink al tuo sito e compilando per bene la descrizione dello stesso, senza dimenticarti i tag;
  • partecipa attivamente ai forum e offri delle risposte esaustive nel tuo blog. Nel forum condividi la soluzione al tuo problema e offri un link al tuo contenuto con la spiegazione completa.

Quando si parla di strategia di content marketing tieni sempre a mente che è fondamentale fornire qualcosa di utile, rispondere a un vero problema e offrire soluzioni che si possano “usare”. Un esempio concreto: nella propria app un noto produttore di pasta mette a disposizione un timer pre-impostato in base al tipo di prodotto.

A proposito di app: conosci [Google App Indexing]? Ti permette di indicizzare tutto il contenuto della tua app!

Luglio 18th, 2014

Ecosistema - nuovi membri di Italia Startup

Indipendentemente da qualunque cosa si possa fare, il primo tassello per creare un ecosistema è aggregare persone con interessi comuni. Italia Startup lo sta facendo. È un bene.

Ecco i nuovi membri dell’associazione.


L’ingresso in Associazione e nel Consiglio Direttivo di realtà associative come Italian Angels for Growth con Marco Villa, di abilitatori molto attivi in tale ambito come Startup Italia con Riccardo Luna, Talent Garden con Davide Dattoli, U-Start con Vittorio Mauri, Meta Group con Anna Amati e StartupCT con Antonio Perdichizzi, di investitori come Key Capital con Giorgio Di Stefano, di incubatori come Trento Rise con Paolo Lombardi e di startup come Cloudesire con Eddy Fioretti, Findyouritaly con Andrea Monti, Easynex con Fausta Pavesio, Bemyeye con Gianluca Petrelli e Tara Consulting con Caterina Siclari, conferma il ruolo sempre più inclusivo e super partes di Italia Startup.

(Fonte: ipresslive.it)

Luglio 18th, 2014

Overcast – per chi ama i podcast

È finalmente disponibile la nuova app di Marco Arment, già fondatore di Tumblr, Instapaper e The Magazine. L’app è gratuita e ti consiglierà quali podcast seguire sulla base di chi segui su Twitter.

Gli altri motivi per cui l’app potrebbe interessarti sono “a pagamento”, tramite in-app purchase.

*Smart Speed shortens silences. Playing at faster speeds has always helped people make time to hear more podcasts, but it usually came at the expense of sound quality and intelligibility. Smart Speed is like getting another speed increment for free: it saves time without sounding weird.

Voice Boost is a combination of dynamic compression and equalization that can make many shows more listenable and normalize volume across all shows. This makes amateur-produced podcasts (including many of my favorites) more listenable in loud environments, like cars, where you’d otherwise need to crank the volume so loudly to hear the quiet parts that you’d blow your ears out when the loudest person spoke.

(Fonte: marco.org)

Loading tweets...

@silviogulizia

Post piaciuti

Sto seguendo